AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE
OVEST MILANESE

Neurochirurgia

DIRETTORE
STEFINI ROBERTO




Chi Siamo

Roberto STEFINI DIRETTORE U.O.C.

Giancarlo POZZI DIRIGENTE MEDICO

Paolo ROCCUCCI DIRIGENTE MEDICO

Giovanni M. LICASTRO DIRIGENTE MEDICO

Francesco LUCCHETTI DIRIGENTE MEDICO

Nicola G. GALANTE DIRIGENTE MEDICO

Matteo R. MINOTTI DIRIGENTE MEDICO

Stefano PERON DIRIGENTE MEDICO

Andrea CIVIDINI DIRIGENTE MEDICO

Laura SANTI DIRIGENTE MEDICO

Un team di neurochirurghi, infermieri di reparto e di sala operatoria, esperti nella diagnosi, cura e assistenza delle malattie neurochirurgiche. Lavoriamo spesso in collaborazione con altre Unità Operative del Dipartimento di Neuroscienze quali la Neurologia, l'Otorinolaringoiatria, la Chirurgia Maxillo facciale soprattutto per le patologie traumatiche e neoplastiche. Lavora inoltre per stilare dei protocolli diagnostico-terapeutici-assistenziali di alcune patologie di confine tra diverse Unità Operative e si adopera per formare il personale medico e infermieristico nell'applicazione di questi percorsi. La Neurochirurgia ha acquisito negli anni esperienza nella chirurgia endoscopica per la quale rappresenta un punto di riferimento a livello nazionale. Le patologie trattate riguardano principalmente la patologia sellare e del basicranio: adenomi ipofisari, craniofaringiomi, idrocefali ecc. In tali patologie viene spesso associata una terapia medica endocrinologica e per questo sono stati istituiti ambulatori dedicati in collaborazione con altri Specialisti di Area Medica. Inoltre dal 1984 quando venne istituita l'Unità Spinale la Neurochirurgia si dedica alla patologia vertebro-midollare traumatica, neoplastica, vascolare e degenerativa, avvalendosi delle tecniche più innovative e anche di tecniche mininvasive percutanee e spinali Tali esperienze vengono trasmesse periodicamente a colleghi lombardi e italiani con Corsi di Formazione.

Dove Siamo

La Unità Operativa di Neurochirurgia è sita al IV piano, area B e consta di 28 letti di Degenza Ordinaria (A)

La Unità Operativa di Neurochirurgia svolge anche attività ambulatoriale divisionale (B) e libero-professionale (C) ed è sita al I piano, area A, presso area Prericovero, ambulatori n. 37 e 38.

Le nostre attività

A - In Degenza Ordinaria vengono ricoverati pazienti con queste diagnosi:

  • neoplasie cerebrali e spinali (meningiomi, gliomi, neurinomi)
  • malattie vascolari cerebrali e spinali (aneurismi, malformazioni artero-venose, fistole durali craniche e spinali)
  • malattie degenerative della colonna (ernie cervicali, dorsali, lombari; stenosi del canale spinale; instabilità cervicali e lombari)
  • idrocefali congeniti e acquisiti
  • patologia cranica e spinale pediatrica
  • traumi cranici e spinali

B - L'attività Ambulatoriale svolge prestazioni cliniche (per interni ed esterni)

Comprende:
Ambulatorio Divisionale per tutte le patologie di pertinenza neurochirurgica, quali lesioni tumorali, vascolari, malformative e traumatiche.
Ambulatorio di Endoscopia e Minima Invasività Cranica Pediatrica e dell'Adulto per le patologie craniche in particolare quelle neoplastiche e malformative.
Ambulatorio delle Malattie Ipotalamo Ipofisarie per i controlli postoperatori.

C - Ambulatori Libero Professionali:

Tutti i medici esercitano attività libero-professionale ambulatoriale all’interno dell’Ospedale.
Tutte le prestazioni (sia a carico del SSN, sia in Libera Professione) vengono prenotate presso il CUP
(anche telefonicamente: 800.843.843)

Il Reparto di Neurochirurgia si avvale inoltre di:

  • Rianimazione, dedicata alla cura dei malati critici
  • Terapia Intensiva Post Operatoria, per il monitoraggio del paziente nel periodo post intervento
  • Neuroradiologia diagnostica (2 RMN, 2 TAC multislice, 2 Sale Angiografiche)
  • Neurologi e Tecnici di neurofisiologia, per il monitoraggio intraoperatorio dell’attività funzionale cerebrale e spinale.

ATTIVITA’ CHIRURGICA

Le sale operatorie dedicate all’attività neurochirurgica sono:
- 2 ordinarie, che affrontano interventi programmati
- 1 sala per le urgenze
u Il servizio di Guardia Neurochirurgica è attivo 24 ore su 24, 365 giorni l’anno.

Dal menù "La struttura" si può cliccare sulla sezione "BRAIN SUITE" per approfondimenti.

Elenco delle principali patologie affrontate dalla Neurochirurgia di Legnano

- Tumori

  • Adenomi Ipofisari
  • Cisti colloidi
  • Cordomi e condrosarcomi
  • Craniofaringiomi
  • Gliomi:
    • astrocitomi a basso grado di malignità
    • astrocitomi anaplastici
    • glioblastomi
    • oligodendrogliomi
    • ependimomi
  • Meningiomi cranici e spinali
  • Metastasi cerebrali e spinali
  • Neurinomi dei nervi cranici
  • Tumori del Tronco Encefalico
  • Tumori della Regione Pineale
  • Tumori Dermoidi, Epidermoidi e Teratomi
  • Tumori Intraventricolari

- Malattie vascolari

  • Aneurismi cerebrali
  • Malformazioni e fistole artero-venose cerebrali
  • Malformazioni e fistole artero-venose spinali

- Malformazioni Craniche e Spinali

  • Cisti Aracnoidee
  • Craniostenosi
  • Malformazione di Arnold-Chiari
  • Malformazione di Dandy-Walker
  • Meningocele ed Encefalocele
  • Midollo Ancorato (Tethered Cord Syndrome)
  • Siringomielia
  • Spina Bifida

- Idrocefalo

  • Idrocefalo congenito e acquisito
  • Idrocefalo Normoteso dell'anziano

- Rachide

  • Ernie discali cervicali, dorsali, lombari
  • Mielopatia spondilogena cervicale e dorsale
  • Stenosi del canale cervicale, dorsale e lombare
  • Instabilità (spondilolistesi)
  • Tumori spinali, benigni e maligni

- Nervi periferici

  • Neurinomi
  • Neurofibromi
  • Sindrome del Tunnel Carpale
  • Sindromi da intrappolamento
  • Tumori Maligni

- Traumatologia

  • Traumatologia cranica (fratture craniche, ematomi cerebrali)
  • Traumatologia spinale (fratture vertebrali, ematomi spinali)

L’attività operatoria della Neurochirurgia contempla, insieme all’utilizzo delle nuove tecnologie diagnostiche, anche le più recenti tecniche chirurgiche utili ad affrontare le diverse patologie: tecniche endoscopiche mininvasive.

Dal menù "La struttura" si può cliccare sulla sezione "Tecniche endoscopiche mininvasive" per approfondimenti

L'equipe medica

STEFINI ROBERTO Primario Neurochirurgia Legnano

LICASTRO GIOVANNI MARIA Dirigente Medico

LUCCHETTI FRANCESCO Dirigente Medico

MINOTTI MATTEO RICCARDO Dirigente medico

POZZI GIANCARLO Dirigente medico

ROCCUCCI PAOLO Dirigente medico

LAURA SANTI Dirigente medico

Brain Suite

La sala operatorie di Neurochirurgia BRAIN SUITE si avvale delle più moderne ed avanzate tecnologie tra cui:


  • una RM intraoperatoria che permette al Neurochirurgo di verificare in tempo reale, durante l’intervento, se l’asportazione di un tumore o di una lesione vascolare sia stata radicale. (fig. 1,2)
  • una TAC intraoperatoria (O-ARM) utilizzata nei complessi interventi neurochirurgici spinali per permettere un corretto posizionamento dei mezzi di sintesi (viti peduncolari, barre, gabbie intersomatiche, protesi discali), minimizzando i rischi di danno neurologico. (fig. 3)
  • entrambe le apparecchiature sono collegate ad un sistema di Neuronavigazione che permette di ricostruire l’encefalo e la colonna vertebrale del paziente con una visione tridimensionale, permettendo al Neurochirurgo di minimizzare i rischi operatori, specialmente nelle patologie complesse (fig. 4,5)

Fig. 1: RM intraoperatoria: posizionamento del paziente

Fig. 2: RM intraoperatoria: acquisizione delle immagini all’inizio e al termine dell’intervento

Fig. 3: TAC Intraoperatoria (O-ARM): posizionamento delle viti in navigazione

Fig. 4: Neuronavigazione preoperatoria in paziente con glioma frontale sinistro

Fig. 5: Navigazione intraoperatoria con microscopio

Tecniche endoscopiche minininvasive

Le patologie trattate riguardano principalmente la patologia sellare e del basicranio adenomi ipofisari, meningiomi, craniofaringiomi, idrocefali, disrafismi, fistole liquorali, cisti aracnoidee


  • tecniche endoscopiche mininvasive craniche (endoscopio 2D e 3D) (fig. 6,7)
  • tecniche mininvasive e percutanee spinali (osteosintesi con tecnica mininvasiva percutanea, vertebroplastica) (fig. 8,9)

Fig. 6: Approccio endoscopico transnasale per adenoma ipofisario

Fig. 7: Ventricolostomia endoscopica per idrocefalo ostruttivo

Fig. 8: Fissazione percutanea con viti navigate per fratture vertebrali dorsali

Fig. 9: Vertebroplastica e fissazione per crolli osteoporotici lombari